Home » Informazioni » In evidenza » Comunicato

Comunicato

Sono iniziati in data 18 Febbraio 2013 i lavori di completamento del restauro e della rifunzionalizzazione  di  Palazzo Ciampoli.

Il  Progetto  prevede  oltre  i servizi  quali  biglietteria, bookshop, servizi  igienici, ascensori per il  superamento delle  barriere architettoniche, l’ allestimento  con  impianti  e strutture  di un Museo  con Collezione permanente ( Piano Primo)  e di uno spazio destinato per  mostre itineranti  (Piano

Terra).  Infatti,  con  Decreto Assessoriale n. 1221 del 15/07/1981 veniva  espropriato il Palazzo per utilità  pubblica  ivi  individuando gli spazi per un Museo Permanente.

In  funzione  di  ciò, la  Soprintendenza  ai  BB.CC.  di  Messina, nella  persona  dell’Arch. S. Scuto,  Soprintendente  pro-tempore,  ha  avanzato  una   proposta  all’Amministrazione Comunale consistente  nel  trasportare  tutto il  materiale che oggi costituisce  il “MUSEO  SICILIANO DI ARTI E TRADIZIONI POPOLARI” di Palazzo CORVAJA, al Piano Primo di Palazzo CIAMPOLI dando corpo alla Collezione Permanente del  futuro MUSEO.

La  proposta  è  stata accolta  positivamente dall’ Amministrazione  Comunale  in  quanto  i benefici  di  tale  operazione  soddisfano  e  conciliano gli interessi della Città di Taormina con quelli della Regione Sicilia;  significa, cioè, conferire  alla  erroneamente  detta “Collezione  Panarello” gli  spazi  adatti, il  valore didattico corretto, una  musealizzazione  secondo  principi  contemporanei di  fruizione. Per  il  Comune di Taormina  significa, inoltre, recuperare  Palazzo Corvaja  ad  altre funzioni  della  Città.

E’  implicito che una volta effettuata  tale operazione,  prevista per  Marzo 2015,  Palazzo Corvaja  dovrà essere sottoposto ad un restauro completo, lavori per i quali è stato richiesto finanziamento da diversi anni, ma  per cui  sarà  forse più opportuno  ricercare uno  sponsor.

 Allo stato attuale si sta perfezionando la Convenzione che deve regolare i rapporti tra Soprintendenza ai BB.CC. di Messina, e quindi Regione  Sicilia, ed il Comune di Taormina  nella  gestione di tale patrimonio culturale denominato “Collezione Panarello”.


                                                                            L'ASSESSORE AI BENI CULTURALI

                                                                                         Arch. Antonia Garipoli


Data ultima revisione: 29 aprile 2013