Home » Il Comune » Trasparenza amministrativa » Comunicazione ai fornitori

APPLICAZIONE “SPLIT PAYMENT” - Art. 1, comma 629, lettera b), della legge 23 dicembre 2014, n. 190 (legge di stabilità 2015)


Informiamo i Fornitori che  la Legge di Stabilità per il  2015 (Legge 190/14, art. 1 comma 629, lett. B) ha introdotto un innovativo metodo di versamento dell’IVA, il cosiddetto “split payment”, per le cessioni di beni / prestazioni di servizi effettuate nei confronti di Enti pubblici che “non sono debitori d’imposta ai sensi delle disposizioni in materia d’imposta sul valore aggiunto”.

In particolare, il nuovo art. 17-ter, DPR n. 633/72, prevede che i soggetti ivi richiamati sono tenuti “in ogni caso” a versare l’IVA agli stessi addebitata direttamente all’Erario e non al fornitore (cedente / prestatore), entro termini e con modalità stabiliti da un apposito Decreto.

Tale disposizione implica quindi che la vostra azienda dovrà continuare ad esporre l’IVA in fattura, ma il nostro ente non procederà a saldarvi il relativo importo, in quanto esso verrà trattenuto al fine del successivo versamento all’erario direttamente da parte nostra.

Al fine di una nostra e vostra corretta gestione del nuovo meccanismo sopra indicato le fatture andranno redatte come da fac-simile sotto riportato:

 

Alfa srl  

Spett.le COMUNE DI TAORMINA

 

Fattura n. 2 del 02/02/2015
Imponibile€ 10.000,00
IVA 22 %€   2.200,00
TOTALE FATTURA€ 12.200,00
IVA a Vs. carico ex art. 17-ter, DPR n. 633/72€   2.200,00
Netto da pagare€ 10.000,00
Operazione con “Scissione dei Pagamenti” D.M.  23.01.2015


QUESTO MECCANISMO NON SI APPLICA:

  • ALLE FATTURE  EMESSE PRIMA DEL 1° GENNAIO 2015, ANCHE SE NON ANCORA PAGATE.
  • AI COMPENSI PER PRESTAZIONI DI SERVIZI ASSOGGETTATI A RITENUTE ALLA FONTE.
  • OPERAZIONI SOGGETTE A REGIMI SPECIALI IVA.



Allegati:

 D.M. del 23.01.2015  --  Circolare  N. 1/E  Agenzia delle Entrate