Referendum costituzionale 29 marzo 2020

Referendum 2020

Per questo Referendum costituzionale del 29/03/2020, gli elettori iscritti all’AIRE ai sensi della legge 27/12/2001 n.459 votano per corrispondenza e vengono inseriti d’ufficio nell’ elenco degli elettori votanti estero ma è fatta salva la loro facoltà di venire a votare in Italia, previa apposita e tempestiva opzione ai sensi dell’art.1 comma 3 e 4 della Legge 459/2001 che deve essere esercitata entro 08/02/2020 inviando l’opzione all’Ufficio consolare operante nella circoscrizione di residenza all’estero.

 

Scarica il modello qui

 

 

 

Per questo Referendum costituzionale del 29/03/2020, gli elettori temporaneamente all’estero per motivi di lavoro, studio o cure mediche e dei loro familiari conviventi, possono avvalersi della modalità di voto per corrispondenza nella Circoscrizione Estero ,ai sensi dell’art.4-bis comma 2 della L.459 del 2001 modificato dall’articolo6, comma2 lett.a della legge 3/11/2017 n.165, previa espressa opzione valida da inviare per posta, per telefax, per posta elettronica non certificata al Comune di residenza entro il termine del trentaduesimo giorno antecedente l’elezione e cioè 26/02/2020.

 

Scarica il modello qui

 

Gli elettori affetti da gravissime infermità, che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali, tali da impedirne l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano, sono ammessi al voto nella predetta dimora .

Per avvalersi del diritto di voto a domicilio, gli elettori devono far pervenire al Sindaco del comune di iscrizione nelle liste elettorali, tra il quarantesimo ed il ventesimo giorno antecedente la data delle elezioni (18/02/2019 e 09/03/2020), una dichiarazione in carta libera attestante la volontà di esprimere il voto presso l’abitazione in cui dimorano indicandone l’indirizzo completo.

Alla dichiarazione deve essere allegato un certificato rilasciato dal funzionario medico designato dall’A.S.L., in data non anteriore al quarantacinquesimo antecedente la data della votazione, che attesti, in capo all’elettore, la sussistenza delle condizioni di infermità di cui al comma 1 dell’art.1 della Legge n.46/2009, con prognosi di almeno sessanta giorni decorrenti dalla data del certificato ovvero la condizione di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali, tale da impedire all’elettore di recarsi al seggio.

Nel caso necessario, l’elettore può essere assistito nel voto da un accompagnatore.

Lo schema della dichiarazione potrà essere ritirato presso l’Ufficio Elettorale dove sarà possibile ricevere ulteriori informazioni o scaricata dal sito del Comune.

 

Manifesto voto domiciliare

 

Domanda voto domiciliare

 

 

Email dell’Ufficio Elettorale: elettorale@comune.taormina.me.it

 

 

A cura dell'Assessorato all'Informatica ed alla Comunicazione